Virtus Ardea 0-3 Lucky Junior, il Pagellone del Bellugi

TABELLINO

LUCKY JUNIOR: VIOLA, CLEMENTE, DE LUCA (DAL 69’ TERRIBILI), CAMMARATA, PAZIENZA (DAL 46’ TUZZI), ORSOLINI, FABBER (DAL 74’ NULLI), ARMENI, INGANNAMORTE (DAL 46’ D’ALESSIO), DI TOMMASO, GALANTE (DAL 79’ CICCHETTI). PANCHINA: OMAR SHERIF. ALLENATORE: LOMBARDI

MARCATORI: 38’ GALANTE, 52’ e 65’ DI TOMMASO

AMMONITI: FABBER, ARMENI.

ESPULSI: ARMENI.

VIOLA 6,5 – La parata che fa al termine del primo tempo è stata come un gol. Con la sua manona toglie dall’incrocio dei pali un calcio di punizione perfetto battuto dal limite dell’area di rigore. Sempre sicuro e concentrato ha dato sicurezza a tutto il reparto difensivo. DOCTOR OCTOPUS

CLEMENTE 7 – Cresce di partita in partita e non parliamo di centimetri. Una match perfetto, nel quale è stato bravissimo a non concedere nulla agli avversari. Spende il fallo quando serve, gioca grintoso, non rischiando mai nulla. Sicuramente uno dei migliori in campo. MASTINO

DE LUCA 6,5 – Il 10 sulle spalle e la fascia da capitano ci ha ricordato un calcio di altri tempi. Un ruolo da “libero” alla Agostino Di Bartolomei. Con i fidi scudieri Pazienza e Cammarata in marcatura, lui si preoccupa di tappare i buchi e di comandare la difesa, cosa che sa fare sempre molto bene. Un’altra ottima partita del nostro capitano! L’OLANDESE VOLANTE

DAL 69’ TERRIBLI 6 – Serviva aumentare i centimetri in difesa considerati i tanti palloni alti buttati in mezzo dagli avversari. Mossa azzeccatissima perché le prende veramente tutte lui. A fine partita fa valere i suoi centimetri anche sotto le docce… IL GIAMAICANO

CAMMARATA 7 – Il primo tempo è stato perfetto, ma il secondo è stato monumentale. Perennemente in anticipo sugli avversari, le sue uscite a testa alta palla al piede stanno ormai diventato il suo marchio di fabbrica. Gioca da un paio di partite con un dolore alla caviglia che non gli da tregua ma rimane in campo fino all’ultimo minuto da vero guerriero. Un brutto intervento a fine gara, proprio all’ultimo secondo della partita, lo costringe ad uscire dal campo  tra le braccia di Terribili. Speriamo recuperi! SUPER SAYAN

PAZIENZA 6,5 – Alla prima da titolare ripaga la fiducia con un’ ottima prestazione. Bada al sodo, senza strafare, e nonostante qualche errore nei passaggi gioca una partita sostanziosa e di carattere. Non ha ancora superato pienamente l’infortunio e non ha quindi un lungo minutaggio nelle gambe. Per evitare ricadute, viene sostituito nell’intervallo. MIDDLE MAN

DAL 46’ TUZZI 6,5 – Ottimo impatto sulla partita del folletto di Albano. Si aggira sulla fascia come una zanzara, andando a pungere quando meno te lo aspetti. Tante giocate utili e tanta corsa al servizio della squadra. Eccede nel finale con qualche dribbling di troppo, rischiando più volte l’amputazione senza anestesia della caviglia. PETER PAN

ORSOLINI 7 – Partita dopo partita sta entrando sempre più in forma. Gli avversari sulle fasce non la vedono mai. Il tandem con Galante è un meccanismo diabolico e letale per gli avversari sia in fase offensiva che in fase difensiva. I due sembrano infatti capirsi in un baleno. RUM E PERA

FABBER 6.5 – Nel primo tempo ha qualche difficoltà nel trovare la posizione a causa del cambio di modulo e ogni tanti perdere la lucidità per via del troppo nervosismo. Dopo l’intervallo, con la testa più libera, si posiziona davanti alla difesa e torna a giocare ai suoi livelli, gestendo egregiamente anche il giro palla. Giocatore fondamentale per gli equilibri della squadra, considerata la tensione nel finale di gara viene sostituito per evitare un rosso inutile, essendo stato già ammonito. CONAN IL BARBARO

DAL 74’ NULLI 6 – Sul 3-0 la partita doveva essere gestita e si preoccupa più che altro di proteggere palla e prendere fallo, cosa che sa fare sempre molto bene. Poteva forse essere dare qualcosa in più negli ultimi 20 metri. IL FREDDO

ARMENI 7 – Un primo tempo a singhiozzo con qualche erroraccio nella gestione palla e una difficoltà oggettiva nel trovare la posizione con il compagno di reparto Fabber. Nella seconda parte di gara si veste da pittore dipingendo traiettorie diaboliche per i laterali che si infilano negli spazi a meraviglia. Perfetto, poi, il suo assist su calcio piazzato che porta al terzo gol di Luca Di Tommaso. Oltre alle giocate si dimostra anche un buon interditore riuscendo a fermare con le buone o con le cattive l’avversario. Peccato l’espulsione finale (doppia ammonizione) che gli farà saltare la prossima gara. GIOTTO

INGANNAMORTE 6 – Ci mette una grande voglia e la consueta “tigna” ma sembra peccare di cattiveria sotto porta. A volte si ha l’impressione che cerchi di strafare ma se saprà giocare con semplicità e concentrazione si metterà sicuramente alle spalle le difficoltà di questo inizio stagione. Il gol arriverà, rimani tranquillo Danielone! PARENTAL CONTROL

DAL 46’ D’ALESSIO 6,5 – La sua velocità ha messo subito in difficoltà la Virtus Ardea che, spingendosi in avanti in cerca del gol, lasciava la possibilità di ripartire con rapidi contropiede. Lui ci si fionda dentro con caparbietà e grinta riuscendo spesso a bruciare gli avversari. Proprio da un suo caparbio recupero su una palla che sembrava “morta” al limite dell’are di rigore, nasce l’azione del gol del raddoppio della Lucky. Dopo la terza segnatura cala di concentrazione rimanendo invischiato diverse volte in fuorigioco. SAETTA MCQUEEN

DI TOMMASO 8 – Fa a sportellate tutta la partita, aiutando tantissimo la squadra nel tenere palla alta nei momenti di difficoltà. Nel secondo tempo si scatena andando a segno per ben due volte. Azione manovrata al limite dell’area di rigore, palla dentro di D’Alessio per Di Tommaso che, defilato sulla destra, scaraventa un tiro rabbioso sul primo palo che piega le mani del portiere e porta la Lucky Junior sul 2-0. Il secondo gol è da vero rapace d’area: punizione dal limite sinistro dell’area di rigore di Armeni che pennella sul dischetto un cross teso e forte, Luca prende il tempo al marcatore ed insacca con un tocco di punta. Il gol che chiude definitivamente la gara. Va vicino anche alla tripletta personale ma il portiere avversario gli nega il gol con un grande intervento in uscita. IL PISTOLERO

GALANTE 7,5 – E’ in una condizione fisica ed atletica straripante. Oltre ad essere spesso imprendibile in avanti è preziosissimo nei ripiegamenti difensivi, risultando essenziale per la fase difensiva della squadra. Una prima mezz’ora soporifera dove tenta più volte la giocata personale ma viene sempre stoppato dagli avversari. Quando meno te lo aspetti e nel momento di maggiore sofferenza della squadra, tira fuori dal cilindro un gol incredibile: riceve palla al limite dell’area di rigore, stop perfetto e tiro in diagonale che si infila nel sette alla destra dell’incolpevole portiere della Virtus Ardea. Dopo il gol prende fiducia e gli avversari devo spendere sempre fallo per fermarlo, prendendo ammonizioni a ripetizione. Dopo il 3-0 inizia la caccia all’uomo e viene tolto dal campo per evitare il peggio. KISS KISS BANG BANG

DAL 79’ CICCHETTI S.V. – Ci mette molta sostanza sulla fascia sinistra andando anche vicino al gol in due occasioni. Il portiere riesce ad anticiparlo sempre di un soffio. PAPERMAN

NON ENTRATI – OMAR SHERIF.

LOMBARDI 7 – La squadra sembra non digerire bene il cambio di modulo del primo tempo ma comunque vada continua a lottare e correre su ogni pallone. Altro ottimo secondo tempo della squadra che passa anche fuori casa con un perentorio 3-0.

FUORI DAL CAMPO: Considerata la concomitanza con il Derby capitolino, questa volta, non ci ha potuto seguire e sostenere nessuno nella trasferta di Pomezia. Un grazie comunque a tutti quanti per il sostegno sui social!!! KEEP KALM AND SUPPORT LUCKY JUNIOR

Rispondi