Sporting Futura 1-1 Lucky Junior, il Pagellone del Bellugi

Squadra bella solo per un ora. Di Tommaso segna e spreca, Loris Clemente sicurezza tra i pali.

TABELLINO

SPORTING FUTURA: MARTINI, GRILLO (DAL 45’ FRATERNALI), BALDASCINO, CONTI (DAL 75’ AILEY), PROIETTI, MASTROSANTI C. (C), MASTROSANTI A., STABILE (DAL 45’ PASSERO), RAPISARDA, BARBATO (DAL 72’ CILIENTO), FERRAIOLI. ALLENATORE: MARTINELLI

LUCKY JUNIOR: CLEMENTE L., CLEMENTE V., PAZIENZA (DAL 55’ BELLUCCI), TERRIBILI (DAL 69’ ORSOLINI), STEFANINI (DAL 64’ CENCIONI), CICCHETTI, ARMENI, CAMMARATA, GALANTE, ZEPPIERI (DAL 75’ NULLI), DI TOMMASO (C). ALLENATORE: LOMBARDI

MARCATORI: 33’ DI TOMMASO, 73’ CILIENTO

AMMONITI: CILIENTO – CLEMENTE V., STEFANINI, TERRIBILI, BELLUCCI

ESPULSO: MASTROSANTI C.

PAGELLONE

CLEMENTE L. 7 – Guida la difesa con fare autoritario ed è decisivo in un almeno paio di occasioni. Sfortunato sul gol avversario, avrebbe meritato di terminare imbattuto la gara. PLASTICO

CLEMENTE V. 6 – Fase difensiva come sempre molto accorta e tatticamente precisa. Nell’azione del pareggio cicca il rinvio, dopo una perfetta diagonale, e il pallone finisce proprio sui piedi dell’accorrente Ciliento che insacca in acrobazia. SEGUGIO

PAZIENZA 5,5 – Approccio alla gara svogliato e sonnacchioso, inizialmente si fa beffare  troppo facilmente dagli avversari. Tira poi fuori la consueta grinta risollevando le sue quotazioni ma la condizione non è più quella di qualche mese fa e si scioglie come un ghiacciolo al sole. SVAGATO

DAL 55’ BELLUCCI 5,5 – Non riesce a dare solidità ed esperienza al reparto limitandosi a fare il minimo indispensabile. Troppo timido e pigro nelle chiusure difensive si fa notare solamente per un preciso lancio che manda in porta Galante. SOTTOTONO

TERRIBILI 6,5 – Termina la stagione con una prestazione sontuosa e di carattere. Si erge come un gigante nella retroguardia sbrogliando parecchie situazioni complicate. Ammonito e con gli avversari che spingevano forte sull’acceleratore, viene sostituito per evitare una inutile espulsione. CONTRAEREA

DAL 69’ ORSOLINI 6 – Prende il posto di Cammarata nella mediana provando sin da subito qualche azione delle sue, ma non basta per riportare in vantaggio la sua squadra. Prova pure la botta da fuori ma la palla finisce ben lontana dai pali. VOLENTEROSO

STEFANINI 6,5 – Primo tempo sontuoso, con tante discese e cross pennellati per le punte. Finchè gli regge il fiato è stato una vera spina nel fianco per gli avversari che difficilmente lo riuscivano a fermare. Rientra affaticato nella seconda frazione cercando di badare al sodo. Termina un grande campionato che lo ha visto protagonista in diverse occasioni, senza ombra di dubbio è stato lui la rivelazione della stagione. SINISTRO SOPRAFFINO

DAL 64’ CENCIONI 6 – Ha poche possibilità di sfoderare le sue discese palla al piede in quanto dalla sua parte si trova spesso in inferiorità numerica. Tiene la posizione soffrendo la vivacità del veloce e rapido esterno avversario. Spostato altro a destra, dopo il pareggio, per cercare di sfruttare al meglio le sue doti ed il suo piede “caldo”, si nota comunque poco. TAPPARELLA

CICCHETTI 5,5 – Inizia con coraggio e dedizione sfoderando buoni movimenti offensivi. Quando la partita si fa più tosta, però, nel secondo tempo si fa vedere poco, sbagliando troppo. Gli ultimi venti minuti giocati completamente in apnea denotato una condizione fisica da lanciatore di coriandoli! BIANCONIGLIO

ARMENI 6,5 – Per lunghi tratti è stato lui il dominatore del centrocampo. Taglia e cuce che è un piacere, dimostrando ancora una volta che giocatore importante sia diventato. Un vero leader silenzioso di questa squadra. DIRETTORE D’ORCHESTRA

CAMMARATA 6,5 – Anche lui come il compagno di reparto Armeni è stato protagonista della partita per almeno un tempo. La condizione generale è pessima e nella seconda frazione riduce il suo raggio d’azione, lasciando così spazio di manovra agli avversari. Va vicinissimo alla prima segnatura con la Lucky ma un clamoroso salvataggio sulla linea gli nega la gioia del gol. Anche lui ha dimostrato di essere un giocatore dal rendimento costante, fondamentale per gli equilibri della squadra. MOTO PERPETUO

GALANTE 6 – Troppo lezioso ed egoista negli ultimi venti metri. Aveva voglia di fare gol, si vedeva, ma troppo spesso ha tardato l’ultimo passaggio per gli accorrenti Zeppieri e Di Tommaso. Nelle ultime uscite è sembrato molto più indolente ed innamorato di se stesso dimenticando che per tutta la stagione aveva fatto grandi cose giocando per la squadra. E’ un giocatore unico in questa rosa e quando riesce a rimanere lucido, concentrato e libero mentalmente ne diventa anche il suo trascinatore. EGOISTA

ZEPPIERI 6 – Tanta, tantissima grinta. Lotta su ogni palloni andando a conquistare anche palloni complicati. Nonostante la statura si butta in tutti i duelli aerei uscendone poche volte sconfitto. Da migliorare la gestione dell’ultimo passaggio dove sbaglia troppo spesso scelta o misura. Anche lui col passare dei minuti cala vistosamente di giri, sparendo dai radar. WRESTLER

DAL 75’ NULLI 6 – Lanciato nella mischia sperando in un suo colpo da biliardo dalla distanza che però non arriva. BIRDMAN

DI TOMMASO 6,5 – Capitano, leader e bomber della squadra dimostra ancora una volta di essere diventato un attaccante di razza. Segna, infatti, la sua diciassettesima rete in altrettante partite, uno score di un gol a partita in una stagione del genere è un segnale importante. Anche lui si è allenato poco in questo ultimo mese ed arriva annebbiato alla conclusione in porta. Si mangia, solamente nel secondo tempo, due gol clamorosi in area piccola e ne sbaglia altrettanti da posizione ottimale. In altri tempi avrebbe sicuramente spaccato la porta. Rimane comunque un giocatore indispensabile per la squadra, dentro e fuori dal campo. Un bomber vero che mancava da anni nella Lucky Junior. Forse il migliore che vi è mai stato se andiamo leggere i suoi numeri in questi ultimi tre anni. GHIOTTONE

LOMBARDI 7 – Per l’ultima di campionato la squadra sfodera una prestazione di sostanza, coraggio e grinta, buttando veramente il cuore oltre l’ostacolo di una condizione fisica generale deficitaria. Solo i tanti errori sotto porta non hanno permesso di portare a casa una vittoria meritatissima per quanto fatto vedere sul campo.

FUORI DAL CAMPO 10 – Bellissima giornata di sole che ha portato al comunale di Ciampino tante persone, famiglie e bambini. Un bel colpo d’occhio ed un bel tifo che però non hanno portato alla conquista dei tre punti. Grazie a tutte le persone che ci hanno seguito in questa tribolata stagione con la promessa che faremo di tutto per rendere scoppiettante ed avvincente la prossima stagione! KEEP CALM AND SUPPORT ASD LUCKY JUNIOR

Rispondi