Lucky Junior 3-1 Real Torres: il Pagellone del Bellugi

DI TOMMASO ASSOLUTO TRASCINATORE. GALANTE SCHEGGIA IMPAZZITA SULLA FASCIA. MAURIZIO PRESTAZIONE ECCEZZIONALE. D’ALESSIO CHE IMPATTO NELLA PARTITA!

Il trio Cesaretti, Galante e Di Tommaso esulta per il gol dell’1-0

 TABELLINO

 LUCKY JUNIOR

VIOLA, CLEMENTE (DAL 59’ ORSOLINI), PAZIENZA, MAURIZIO, STEFANINI, CAMMARATA, GATTO (DAL 59’ D’ALESSIO), ARMENI (DAL 76’ MANUPELLI), GALANTE (DAL 90’ BELLUCCI), CESARETTI (DAL 86’ ANTONETTI), DI TOMMASO (C) PANCHINA: PACIARONI, BETTI. ALLENATORE: MASSA.

REAL TORRES

SALVATORE, LUCCI, GREGOLETTO, REALE, MIGLIORINI, CAPPELLI (DAL 65’ PARISI), AVANGELISTA, TESTONI, LORETELLI (C) (DAL 76’ FERRI), QUARESIMA, LAMARRA (DAL 74’ LAURETTI). PANCHINA: FERRI, PONZO, MARINO, LAURETTI, PARISI. ALLENATORE: CIOLFI.

RETI: 72’ CESARETTI, 75’ E 81’ DI TOMMASO, 83’ LAURETTI

AMMONITI: VIOLA, GATTO – QUARESIMA, LUCCI.

NOTE: RECUPERO: I TEMPO 0’, II TEMPO 4’. SPETTATORI 40 CIRCA.

PAGELLONE

VIOLA 7 – Dopo un primo tempo di ordinaria amministrazione si rende anche lui protagonista del match con due paratone su tiri forti e angolati da dentro l’area di rigore. Sulla rete avversaria non poteva fare veramente nulla. FORTEZZA VOLANTE

CLEMENTE 6,5 – Nonostante qualche acciacco fisico disputa una buona gara, accorta e con pochi errori. DETERMINATO

Dal 59’ ORSOLINI 6,5 – Alla prima azione si perde subito l’uomo in area e per poco non segnano gli avversari. Poi, però, accende i motori e dalla sua parte non si passa più. Buone anche le sue discese in avanti e l’intesa con D’Alessio sulla corsia. DUCATI

PAZIENZA 6,5 – Affidabile e concentrato non ha commesso errori. Da accordare ancora i piedi perché i passaggi sono decisamente stonati. Incita come sempre tutti i compagni nei momenti di difficoltà. COSTANTE

MAURIZIO 7,5 – Elegante, puntuale in marcatura e autore di una prestazione straordinaria. Sembra giocare sul velluto esaltandosi nei contrasti aerei dove ne esce sempre vincitore. HIMALAYA

STEFANINI 6 – Partita di molta sostanza condita da un paio di bolidi su calcio di punizione che hanno messo in seria difficoltà l’estremo difensore avversario. Si mangia un gol colossale al decimo del secondo tempo sparando alle stelle col piattone a due metri dalla porta. LANCIARAZZI

CAMMARATA 7 – Prende tante botte senza fiatare perché sa che li in mezzo è sempre una battaglia e lui ci si trova a suo agio. Recupera tantissimi palloni giocandoli, come sempre, con molta qualità e stavolta riuscendo a dosarsi terminando la partita senza crampi ma con un bel buco al ginocchio. FANTERIA CORAZZATA

GATTO 6,5 – Un po’ di difficoltà nella prima parte di gara con i centrocampisti avversari, poi tutto fila via liscio: bravo in entrambe le fasi, porta esperienza al centrocampo. Come sempre sontuoso e pericoloso sui calci piazzati. IL SARTO

Dal 59’ D’ALESSIO 7 – La carta del mazzo che cambia le sorti della partita. E’ stato, infatti, assolutamente decisivo grazie all’assist da calcio d’angolo per il gol del 2-0 e per il rigore che si procura subito dopo infilandosi abilmente tra le maglie avversarie. Gestione del pallone da assoluto veterano nel finale di gara, insieme a Galante forma una coppia di esterni devastanti a questi livelli. L’ASSO NELLA MANICA

ARMENI 6,5 – Quando la palla transita a terra dalle sue parti sono sempre dolori per gli avversari. La catena di sinistra funziona che è una meraviglia e l’innesco delle azioni più pericolose parte sempre dai suoi piedi. Per il resto consueto apporto di sostanza e grinta in mezzo al campo. IL GEOMETRA DELLA PAMPA

Dal 76’ MANUPELLI 6 – Si vede che ha voglia di fare ed ha fame di far vedere di che pasta è fatto ma sembra ancora non essersi calato al meglio nei meccanismi della squadra. Il gol, quello prima o poi arriverà di sicuro! PRECIPITOSO

GALANTE 7,5 – Nel primo tempo cerca di replicare il gol fatto a Pomezia ma la sua girata di testa, diretta all’incrocio dei pali, viene mandata in angolo con un intervento straordinario del portiere avversario. Ha saputo soffrire e lottare non mollando mai di testa, neanche dopo l’errore a tu per tu col portiere del secondo tempo. La stanchezza, le gambe che si facevano molli e quel maledetto errore non hanno spezzato l’orgoglio, la grinta e la voglia di vincere del nostro Ramiro. L’azione che porta al gol di Cesaretti è una assoluta meraviglia, forse une delle più belle giocate fatte da quando è in squadra. Parte sulla fascia a suo modo, seminando nettamente il terzino di turno, entrato in area di rigore calibra un pallonetto delizioso da posizione complicatissima che supera il portiere e viene ribadito in rete sulla linea da Cesaretti. Delirio assoluto. IL RISOLUTORE

Dal 90’ BELLUCCI S.V. – Riscaldato come il polpettone del giorno prima per gli ultimi minuti di gara. USATO GARANTITO

CESARETTI 7 – Seconda tacca ma soprattutto che grinta! Lotta su ogni palla anche quelle che sembrano impossibili, mettendo in costante pressione la linea difensiva avversaria. Nella prima frazione di gara cerca di sbloccarla da solo con una travolgente azione sulla sinistra ma il suo tiro viene impallato dal portiere e sulla respinta il colpo a botta sicura di Luca Di Tommaso viene salvato sulla linea da un difensore. DINAMITE

Dal 86’ ANTONETTI S.V. – Entra bene in partita riuscendo a farsi valere soprattutto come perno davanti alla difesa. GRINTOSO

DI TOMMASO 8 – Riferimento fondamentale là davanti: viene a prendersi palla, si allarga, apre il gioco, fa salire i compagni. Un tuttofare, non solo centravanti vecchio stampo. La sua doppietta, poi, con tanto di gol meraviglioso di testa del 2-0, una perla. Sul rigore è glaciale a prendersi la responsabilità del tiro einsaccare spiazzando nettamente il portiere avversario. Fanno 5 gol in campionato per il nostro capocannoniere. MOSTRUOSO

NON ENTRATI: PACIARONI, BETTI.

MASSA 7,5 – Quarta vittoria consecutiva ma soprattutto una squadra che lotta e reagisce alle dinamiche dell’avversario che ha di fronte. Stavolta ci mette molto del suo cambiando uomini e modulo nel secondo tempo e portando a casa altri tre punti fondamentali.

FUORI DAL CAMPO 10 – Buona cornice di pubblico nonostante la giornata piovosa. Grazie di cuore specialmente a tutti i nostri compagni non convocati presenti in tribuna perché la vittoria è anche e soprattutto la loro! Come sempre, infine, grazie al “capotifoso” Croce”! KEEP CALM AND SUPPORT LUCKY JUNIOR

Rispondi