Lucky Junior 2-0 Velitrum, il Pagellone del Bellugi

TABELLINO

LUCKY JUNIOR – VIOLA, CLEMENTE, CENCIONI (DAL 46’ TERRIBILI), CAMMARATA, FABBER, DE LUCA (C), TUZZI (DAL 62’ INGANNAMORTE), GATTO (DAL 46’ NULLI), DI TOMMASO (DAL 76’ FORTINI), GALANTE (DAL 86’ MONDERNA), ORSOLINI. PANCHINA: D’ALESSIO, ZEPPIERI. ALLENATORE: LOMBARDI

VELITRUM CALCIO – CESARI, ILTINI, SANTONI (DAL 61’ MANCINI), APA (DAL 39’ CELIANI), NANNI, D’ANIELLO, TAGLIONI, PUGLIESI, BIANCIFIORI (DAL 65’ FIORETTI), LOCATELLI, DI FRANCO. PANCHINA: MILIETTI, FRATARCANGELI, PLINI, GIOVANIANI. ALLENATORE: FAVALE.

MARCATORI: 52’ DI TOMMASO, 64’ GALANTE.

AMMONITI: GATTO, FABBER, FORTINI (LUCKY JUNIOR) – D’ANIELLO, ILTINI, FIORETTI (VELITRUM).

NOTE: 57’ LOCATELLI (V) RIGORE PARATO, 80’ INGANNAMORTE (L) RIGORE SBAGLIATO.

La prima di campionato è sempre particolare, spesso l’emozione e il nervosismo ti bloccano le gambe, e il cervello non ragiona come dovrebbe. Il primo tempo della gara è stato un po’ così: confusionario e contratto, con poche emozioni se non per il grandioso palo preso da Orsolini con una botta dalla trequarti. Abbiamo sofferto ma siamo rimasti in partita finendo il primo tempo sullo 0-0, nonostante il Velitrum si sia reso nettamente più pericoloso e solamente un Viola in grande giornata sia riuscito a evitare il peggio. Mister Lombardi sprona la squadra negli spogliatoi e presenta subito due cambi nella ripresa : Terribili per Cencioni e Nulli per Gatto. La squadra cambia subito marcia e, prima bel gol di Luca Di Tommaso, si rende pericolosa più di una volta. Non c’è tempo di festeggiare perché, dopo 5 minuti, l’arbitro concede un dubbio rigore al Velitrum. Un immeritato pareggio dei veliterni si fa concreto, maViola è bravissimo a deviare in angolo la botta di Locatelli. L’effetto è stato quello di una “sliding doors”, perché poco dopo raggiungiamo il doppio vantaggio con una grande giocata. Azione personale sulla sinistra, Galante supera il terzino e scarica di piatto alle spalle del portiere. Girandola di cambi nel finale con una Lucky che non molla un centimetro e va vicino al terzo gol più volte con Di Tommaso, Nulli e, soprattutto, Ingannamorte che calcia sulla traversa il calcio di rigore procurato da un elettrico Fortini. Buona la prima e ora sotto con gli allenamenti che non ci regalerà mai niente nessuno!!! Go Ahead Lucky!!!

PAGELLONE

VIOLA 7,5 – Sicuramente il migliore in campo nonostante il risultato tondo a nostro favore. Tiene a galla la squadra nel primo tempo con un paio di parate decisive e si supera nel secondo andando a deviare in angolo il calcio di rigore calciato sul punteggio di 1-0. Sempre sicuro nelle uscite, chiama continuamente i compagni dimostrando una grande personalità. DECISIVO

CLEMENTE 6 – Sente la pressione del debutto e fa qualche errore di troppo dettato sicuramente dal nervosismo. Si stuzzica in continuazione con arbitro e avversari rischiando la sanzione più volte. Col passare dei minuti si tranquillizza e gioca una buona partita. Attento in marcatura, non rischia mai nulla buttando via il pallone quando serve. Buon esordio, comunque, per il nostro piccolo “Vallo”. YORKSHIRE

CENCIONI 5,5 – Dopo un ottimo pre-campionato ci aspettavamo tutti una partenza razzo e invece stenta a trovare la giusta posizione e si vede poco anche nel suo pezzo forte: le incursioni in avanti. L’emozione del debutto forse si è fatta sentire ma a sua discolpa c’è da dire che nel primo tempo la squadra gioca veramente poco palla a terra e lui riceve pochissimi palloni. Si rifarà sicuramente, la stagione è lunga è le qualità ci sono. TIMIDO

DAL 46’ TERRIBILI 6,5 – Ottimo impatto sulla gara. Non sbaglia un intervento e col suo ingresso in campo la squadra non soffre più sui tanti palloni alti buttati in avanti dal Velitrum. Con De Luca, poi, sono una coppia super collaudata ed affidabilissima. ALABARDA SPAZIALE

CAMMARATA 7,5 – Non sbaglia un intervento e gioca come un veterano. Giocatore universale, prima da centrale difensivo poi a centrocampo insieme a Fabber è stato assolutamente fantastico. Soprattutto, sa leggere i momenti della partita e diverrà certamente un punto fermo della squadra. MAGNIFICO RETTORE

FABBER 6,5 – Io dico sempre “per fortuna che gioca con noi”! Difficilmente, si troverà nella categoria qualcuno può sovrastare il suo strapotere fisico. Nel primo tempo è stato troppo frenetico cercando con troppa insistenza la verticalizzazione mentre nella seconda parte di gara gioca, con più costrutto, fa girare palla a terra e la squadra ne giova sul piano della manovra. Sulle palle alte, poi, non ne parliamo… non l’ha vista nessuno! COLOSSO DI RODI

DE LUCA 6,5 – Passano gli anni, passano le stagioni ma il capitano è sempre li, in mezzo al campo a lottare con noi. Una partita meravigliosa, come sempre, comandando la difesa e incitando i compagni dal primo all’ultimo minuto… che Dio ce lo preservi!!! GOD SAVE THE KING

TUZZI 6 – E’ stato prezioso tatticamente, rispettando con diligenza i compiti che gli aveva affidato Mister Lombardi. Rispetto all’anno passato ci mette maggiore  personalità e, nonostante la statura, non disdegna contrasti è duelli aerei, nei quali dimostra ha un ottimo tempismo. Ha il merito di deviare proprio con la testa in calcio angolo un bolide diretto all’incrocio dei pali a Viola oramai battuto. SOLDATINO

Dal 62’ INGANNAMORTE 6 – Entra deciso in partita andando subito vicino al gol con una bella incursione centrale. Ci mette tanta quantità e corsa al servizio della squadra, non cadendo nelle tante provocazioni che degli avversari. Si prende la briga di calciare il rigore nel finale, che poteva chiudere definitivamente la gara, ma la traversa gli nega la gioia del gol. Come diceva il buon De Gregori “non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”!!! G.I. JOE

GATTO 5 – Il nostro Gattastro stavolta non è riuscito priorio a entrare in partita. Nervoso e stralunato sbaglia troppi passaggi, rimediando anche una stupida ammonizione per aver allontanato il pallone a gioco fermo. Le sue qualità le conosciamo e avrà modo di rifarsi già dalla prossima gara. ECTOPLASMA

Dal 46’ NULLI 6,5 – Gioca tra le linee a supporto di Di Tommaso, con il quale sembra trovarsi a meraviglia. Gli avversari subiscono il suo gioco e riescono a fermarlo solo con dei fallacci. Da migliorare l’esecuzione dei calci da fermo e la conclusione a rete nelle quali è sembrato ancora troppo “svogliato”. Speriamo che la vena realizzativa di Maurito arrivi prima del canonico mese di febbraio! AGO DELLA BILANCIA

DI TOMMASO 7 – Prima partita e prima tacca. Ci mette il fisico, lotta, prende tante botte ma si rialza sempre. Un vero gladiatore che suggella la sua gara con l’affondo che porta al vantaggio della Lucky: palla dentro tra i due difensori, mezzo liscio in ribatutta con Lucone che è lesto a portarsi la palla sul destro e trafiggere il portiere con un bel tiro di collo all’angolino basso. Poteva anche piazzare la doppietta in un altro paio di occasioni ma la mira non è stata delle migliori. Costretto ad uscire per una bruttissima botta presa ai gioielli di famiglia… CHI ROMPE PAGA!!!

Dal 76’ FORTINI 6 – Ha soprattutto il merito di procurarsi il calcio di rigore che poi Ingannamorte spara sulla traversa. Sente molto la partita ed entra in campo troppo nervoso, andandosi a beccare con il centrale del Velitrum che, a dire il vero, non aveva certo modi garbati. Lotta comunque per la squadra e con la squadra anche se la condizione non è ancora delle migliori. ORLANDO FURIOSO

GALANTE 7 – Sembrava una di quelle sue partite grigie, con pochi spunti, in cui pensi “cavolo in allenamento non se’ prende mai”. Ma ecco che all’improvviso si accende la luce! Una giocata delle sue: incursione sulla fascia sinistra, tripla finta ubriacante alla Ronaldo, terzino superato e piattone alle spalle del portiere. Grandissimo goal che porta al raddoppio della Lucky. Spostato largo sulla sinistra sembra trovare il suo habitat più che da seconda punta dova ha fatto sicuramente meglio il compagno Nulli. Sulla fascia è riuscito a mettere in mostra tutto il suo repertorio fatto di scatti, finte ed assist…oltre al goal chiaramente! VAI COL TANGO

Dal 86’ MONDERNA S.V. – Entra nel finale da esterno per uno stanchissimo Galante. Pochi minuti nei quali ci mette grinta e voglia di fare bene. In questa stagione più che mai saranno tutti utili e fondamentali e quando verrà il momento tutti dovranno faresi trovare pronti! CONCENTRATO

ORSOLINI 6.5 – Il nuovo abito che gli ha cucito il Mister non sembra ancora calzargli a pennello. Giocando da ala, in effetti, sembra non trovarsi propriamente a suo agio. Nel primo tempo però è stato proprio lui il più pericoloso tirando un missile terra/aria dalla trequarti che si infrange sul palo, strozzando in gola a tutti noi la gioia del goal. Riportato terzino sinistro, nei secondi 45 minuti, diventa una diga invalicabile per gli avversari, che non lo superano mai. RUN BABY RUN

NON ENTRATI: D’ALESSIO, ZEPPIERI.

LOMBARDI 7 – Azzecca il cambio di modulo e le sostituzioni dopo un primo tempo troppo contratto della squadra. Sprona i giocatori a dare il massimo e la squadra lo ripaga con una prestazione di cuore e sudore. BUONA LA PRIMA MISTER!

FUORI DAL CAMPO: Grande cornice di pubblico per questa prima partita casalinga della stagione nonostante un tempo autunnale e qualche goccia di pioggia. Come sempre ci date un grande sostegno, continuate a seguirci!!! KEEP CALM AND SUPPORT LUCKY JUNIOR

Rispondi