Autocara 0-4 Lucky Junior, il Pagellone del Bellugi

TABELLINO

AUTOCARA: SPAZIANI, TRIPODI, STANTCHEV, CICCONE, SARACENO, CERACCHI, IANNI, ACQUAVIVA, FAVALORO, DI TOMMASO D., NOZZA. PANCHINA: LEONARDI, CASAGRANDE, FROIO. ALLENATORE: MANISCALCO.

 LUCKY JUNIOR: VIOLA, BELLUCCI, TRINCA (DAL 55’ ORSOLINI), CAMMARATA, STEFANINI, CICCHETTI, ARMENI, NULLI, GALANTE (DAL 65’ CENCIONI), ZEPPIERI, DI TOMMASO L. (DAL 75’ ANTONETTI). PANCHINA: CLEMENTE. ALLENATORE: LOMBARDI

MARCATORI: 13’ DI TOMMASO, 47’ GALANTE, 71’ ARMENI, 90’ ZEPPIERI.

AMMONITI: TRINCA – SARACENO, STANTCHEV.

ESPULSO: DI TOMMASO D.

PAGELLONE

VIOLA 6,5 – Sceglie di usare l’olio di palma al posto di quello di canfora e gli avversari pensano bene di girargli al largo. Comanda la difesa col suo inconfondibile vocione e porta a casa la sua prima vittoria stagionale sul campo mantenendo pure la porta inviolata. CERTEZZA

BELLUCCI 6,5 – Bene in entrambi le fasi di gioco. Spinge coi tempi giusti abbinando una fase difensiva accorta ed ordinata. Nella prima mezz’ora arriva sul fondo quattro volte ma scambia la natica del terzino per un bersaglio di freccette e porta così a casa il peluche di Abate. Nel finale di gara va vicinissimo al gol con un bel inserimento centrale ma vuole stravincere e sbancare il chiosco del magazziniere e centra in pieno petto pure il portiere: giro gratis sull’autoscontro! Finisce con la fascia da capitano al braccio dopo l’uscita di Di Tommaso (un orgoglio per me!). CECCHINO

TRINCA 6,5 – Si attacca all’uomo con la vinavil senza dargli respiro. Mozzica e sbrandella le iniziative avversarie grazie alla sua grande attitudine nell’attaccare la palla. Il tutto sempre con semplicità, perchè se c’è da spazzare, si spazza, senza pensarci su! Sostituito a risultato acquisito per non rischiare la massima sanzione dopo l’ammonizione presa nel primo tempo. GIAGUARO

DAL 55’ ORSOLINI 6,5 – Prende il timone della difesa facendo quasi meglio del compagno. Anche da centrale è una certezza, un assoluto e prezioso jolly della squadra. PREZZEMOLO

CAMMARATA 6,5 – La partita, a dire il vero, non è stata tra le più complicate della sua carriera ma riesce a rimanere concentrato ed a mantenere sempre alta l’attenzione non concedendo nulla agli avversari. Dopo le polemiche settimanali a fine partita arriva la giusta convocazione all’ambito salotto domenicale di Barbara D’Urso. JERRY POLEMICA

STEFANINI 6 – Forse il meno positivo della gara. Vaga sulla fascia sinistra come un polpettone riscaldato troppe volte, subendo l’estro del bravo esterno avversario. Nel secondo tempo sembra trovare le misure giuste e la prestazione sale di livello. Può e deve fare sicuramente meglio. CAMMELLONE

CICCHETTI 7 – Zompetta per il campo come un antilope in calore, infilandosi negli spazi che la difesa avversari gentilmente gli offre. Quando esce Galante diventa addirittura il punto di riferimento della squadra per la giocata lunga in profondità. Con le sue gambette secche arriva con frequenza sul fondo, cercando più volte l’assist per il gol di Zeppieri. All’ennesimo errore del compagno impreca rimpiangendo le giocate di Fortini. SCROCCHIAZEPPI

ARMENI 7,5 – Sempre presente nel vivo del gioco della squadra, dal suo sinistro partono tantissime azioni. Al 71’ consegna al portiere la tessera per la manicure al portiere con un chirurgico bolide da fuori area. Dopo la rete gli sale il Roberto Carlos ed inizia a sparare bordate da ogni posizione con risultati degni del sei nazioni: un tordo ed una lepre il bottino finale. CACCIATORE

 

NULLI 7 – Gioca con un buon ritmo dando man forte all’ispirato compagno di reparto Armeni. Si fida esageratamente delle sue potenzialità e nel primo tempo preme troppe volte quadrato + X a centrocampo facendo partire un pericolosissimo contropiede. A parte questo errore è stato, comunque, uno dei più positivi e lucidi in campo. SALE E PEPE

GALANTE 6,5 – Prestazione moscia nella prima frazione di gara, rivitalizzata dal grandissimo, quanto importante, gol del 2-0 che ha chiuso di fatto i giochi. E’ il secondo minuto della ripresa quando prende palla dalla trequarti, accende i reattori e si lancia in una corsa inarrestabile di 60 metri conclusa con un preciso piattone sul palo lungo alla destra del portiere in uscita. FORREST GUMP

DAL 65’ CENCIONI 6 – Presidia la fascia con ordine. Prova a partire all’attacco alla sua maniera ma stavolta non trova i tempi giusti. PRONTO ALL’USO

ZEPPIERI 6,5 – Non giocava titolare dai tempi di Sensible Soccer e fatica a trovare il ritmo partita. I movimenti ci sono ma sbaglia il tempo della giocata peccando anche di eccessivo altruismo negli ultimi 25 metri. Dopo essersi divorato gol di destro, di sinistro, di testa e pure di rovesciata i compagni capiscono che l’unico modo per farlo segnare era tirargli addosso. Detto, fatto: pallonata sugli stinchi e s’abbracciamo. BATTIMURO

DI TOMMASO 6,5 – Arriva di meno al tiro ma svolge un lavoro importantissimo per gli equilibri della squadra. Ha il grande merito di sbloccare la partita alla prima palla utile. Un gol decisivo, considerato che la partita sembrava avviarsi su binari più complicati del previsto, con l’agonismo e la voglia di vincere messa in campo dagli avversari. Ancora di più una certezza di questa squadra. PREZIOSO

DAL 75’ ANTONETTI 6,5 – Complice l’inaspettata esclusione dall’undici titolare entra in campo con l’argento vivo addosso. In uno scampolo di partita riesce comunque a giocare una grande quantità di palloni, servendo assist e cercando il gol con insistenza. Quando entra a partita in corso sembra avere tutto un altro carisma. BRILLANTE

NON ENTRATO: CLEMENTE.

LOMBARDI 6,5 – Tre punti importanti per smuovere una classifica, finora, troppo amara. Contro un avversario non irresistibile la squadra nel primo tempo si siede troppo ed è bravo ed incisivo nel motivarla negli spogliatoi. Segni di ripresa per la sua Lucky che deve, però, fare molto di più di quello che si è visto per scalzare le squadre che la precedono in classifica.

FUORI DAL CAMPO 8 – Anche in trasferta non manca il supporto dei nostri fedelissimi tifosi. Questa volta mi tengo il mio personale grazie a mio padre Franco, che mi segue da anni sempre e dovunque! KEEP CALM AND SUPPORT LUCKY JUNIOR

Rispondi