Antonio Ianni 4-2 Lucky Junior, la pagella di “Bellugi”

Ultima di campionato ed ultimo pagellone della stagione…

 

11218517_1669983049897112_8789146363807303722_n

TABELLINO: FORTINI 6,5, BELLUCCI 5 (dal 50’ NULLI 5,5), DE LUCA 5 (dal 70’ CROCE 6), PAZIENZA 5,5, ORSOLINI 5,5,CICCHETTI 5, NUCCILLI 5,5 (dal 60’ ANYANWU 5,5), SILVESTRI 5,5, ARMENI 6, DI TOMMASO 6,5, GALANTE 6 (dal 65’INGANNAMORTE 6). ALLENATORE: MASSA.

AMMONITI: DI TOMMASO, CROCE.

FORTINI 6,5 – Senza di lui il risultato poteva essere addirittura peggiore. Tre interventi spettacolari ed acrobatici da portiere vero e qualche rilancio sbilenco… Presidè ma sei sicuro che non ce voi gioca in porta?!?! TRAPEZZISTA

BELLUCCI 5 – E’ veramente un giocatore completo. Riesce a fare male sia la fase difensiva che quella offensiva. Soffre troppo la seconda punta che gli parte largo alle spalle e quando arriva la palla tra i piedi sembra avere un respingente del flipper. Peccato perché non aveva iniziato male ma si spegne troppo presto.MATUSALEMME

Dal 55’ NULLI 5,5 – Entra nel momento del tracollo ma riesce comunque a toccare diversi palloni innescando in profondità gli attaccanti. Spostato poi in mezzo si perde nella terra di nessuno sparendo un pochino dal vivo del gioco. L’HOMBRE VERTICAL

DE LUCA 5 – La difesa collassa incredibilmente e stavolta non riesce a metterci una pezza. Il caldo intenso fa finire presto l’effetto del bibitone di Herbalife facendolo sbandare contro l’alto attaccante avversario che sapeva giocare molto bene di sponda. Verso la metà del secondo tempo è costretto ad uscire per un risentimento muscolare alla coscia. BURDISSO

Dal 75’ CROCE S.V. – Entra in campo con la fascia da capitano al braccio e da centrale difensivo, ruolo non suo. La situazione era già molto complicata ma ci mette cuore, grinta e soprattutto carattere. Ci tiene da morire alla squadra, nonostante sia stato molto assente quest’anno. E’ da esempi come lui che la squadra deve e può ripartire. THE MENTALIST

PAZIENZA 5,5 – Forse il migliore della linea difensiva, l’unico che riesce a metterci una pezza con ottimi recuperi. Anche lui però ha diverse colpe, come tutta la linea difensiva, sui quattro gol incassati. Rimane comunque una grande stagione per il nostro Lollone. UN AMERICANO A ROMA

ORSOLINI 5,5 – In questa giornata da incubo per la difesa tracolla incredibilmente anche lui. Molto bene quando parte palla al piede ma troppe disattenzioni in difesa, soprattutto quando il Mister lo sposta, all’inizio del secondo tempo, sulla corsia di destra. E’ stato comunque il miglior giocatore, per rendimento, della stagione.GUASTO TEMPORANEO ALLA LINEA

CICCHETTI 5 – Nel primo tempo gioca una dignitosa partita da esterno alto soprattutto per quanto riguarda la fase di non possesso palla. Un paio di ottimi recuperi in copertura ma davanti rimane troppo timido e si vede poco non tagliando quasi mai il campo come gli chiedeva il Mister. Nel secondo tempo, da terzino sinistro, è veramente in difficoltà con gli avversari che lo saltano o lo infilano con troppa facilità. MARIONETTA

NUCCILLI 5,5 – Nella prima mezz’ora di gara è il fulcro del gioco smistando i primi palloni che arrivavano dalla difesa agli attaccanti. Però i meccanismi con Silvestri non sono molto oliati ed il centrocampo entra in sofferenza, non riuscendo più a supportare soprattutto la linea difensiva. Nella seconda parte di gara sparisce dal campo come tanti altri compagni. Una stagione di alti bassi per un giocatore sicuramente di qualità che speriamo possa rimanere con noi anche la prossima stagione! IL BAGNINO DI HEIDELBERG

Dal 60’ ANYANWU 5,5 – Nelle ultime partite è la controfigura del giocatore scaltro e furbo che avevamo apprezzato nella prima parte di stagione. Sembra mancargli la motivazione e non riesce, infatti, a fare molto per la squadre se non un paio di azioni personali sulla fascia che non portano a molto. DEMOTIVATO

SILVESTRI 5,5 – Ultima partita con la Lucky per il nostro “minestrone” che ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. Un altro pezzo di storia della nostra squadra che se ne va. Ci teneva particolarmente a fare bene e per lunghi tratti della partita è riuscito ad essere un faro in mezzo al campo, smistando tantissimi palloni. Ha provato anche a timbrare il cartellino con tiri da fuori area che però non hanno trovato fortuna. Anche lui però risente del caldo e di chissà quale altra macumba e nel secondo tempo è la fotocopia di se stesso. Peccato, perché sarebbe stato bello concludere la “carriera” con una bella vittoria. IL MANIFESTANTE

ARMENI 6 – Forse è stato il più continuo del pacchetto di centrocampo per rendimento. Una partita più che sufficiente dove regala un buon numero di passaggi per gli inserimenti delle punte. In fase difensiva non demerita anche se nei contrasti, stavolta, è sembrato troppo tenero. Una partita di alti e bassi per il nostro Jimmy, un po’ il simbolo della sua stagione. ELEGANTE

DI TOMMASO 6,5 – Segna due gol da attaccante puro. Uno di testa a raccogliere un tiro cross di  un compagno di squadra dalla sinistra, l’altro con una bella azione personale al limite dell’area di rigore conclusa con un sinistro radente che si insacca alla sinistra del portiere. Combatte su ogni pallone con cattiveria e tanta fame di fare gol. Va vicino più volte alla tripletta nel primo tempo ma anche lui è poi vittima della regressione della squadra e non si vede molto. Bellissimo l’abbraccio col Mister al secondo gol. EL TANKE

GALANTE 6 – Nella prima mezz’ora non lo prendono praticamente mai. Scappa sempre via all’avversario e si infila nelle maglie della difesa come un coltello caldo nel burro. Dopo il secondo gol di Di Tommaso si divora il gol del 3-0 che avrebbe sicuramente chiuso definitamente la partita ma da solo davanti al portiere cerca un pallonetto che finisce altro sopra la traversa. Di li in poi il nostro Ramiro sembra quasi perdersi d’animo non riuscendo praticamente più ad essere incisivo. Nella seconda parte di gara, visti i pochi palloni giocabili, si abbassa molto per farsi dare palla, trovandosi però così molto spesso raddoppiato. DAJE DE TACCO, DAJE DE PUNTA

dal 65’ INGANNAMORTE 6 – Entra con una gran voglia di segnare e se non fosse per una clamorosa svista arbitrale avrebbe firmato il 3-3 nel finale di gara. Scappa via in profondità ai difensori, ben imbeccato da un passaggio filtrante di un compagno, piazzando con un bel lob la sfera alle spalle del portiere ma l’arbitro, incredibilmente, fischia un fuorigioco. Ci mette tanta grinta ma non ha poi più occasioni. GIOIA STROZZATA

FUORI DAL CAMPO 10 – Una domenica di metà Maggio dove sembrava di essere, per il caldo, in piena estate ha favorito una buona cornice di pubblico. A sostenerci oltre i fedelissimi Bellucci Senior e Mamma Nuccilli anche papà Cicchetti che ha visto finalmente sgambettare per il campo il figlio. Che dire, grazie mille a tutti per il sostegno che ci avete dato in ogni partita di questa maledetta stagione, troppo amara per il livello della nostra squadra. Vi aspettiamo il prossimo anno!!! GRAZIE MILLE!!!

Rispondi